Community
Seleziona una lingua
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Passeggiata Percorso consigliato

Escursione alla Cros de Mala

· 2 reviews · Passeggiata · Altopiano di Pinè, Valle di Cembra
Responsabile del contenuto
Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra Partner verificato  Explorers Choice 
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
  • /
    Foto: Federico Monegatti, Ufficio Turistico Altopiano di Piné e Valle di Cembra
m 1600 1500 1400 1300 1200 1100 6 5 4 3 2 1 km
Passeggiata con interessante vista sulla val dei Mocheni e lago di Caldonazzo
facile
Lunghezza 7 km
2:45 h.
406 m
406 m
La Cros de Mala è una delle montagne più a sud dell’Altopiano di Pinè, con vista panoramica e tranquilla. Se si vuole gustare a pieno questo itinerario il consiglio è di percorrerlo in autunno quando i boschi di latifoglie "esplodono" di colori.

Consiglio dell'autore

Tra i punti di interesse lungo il percorso proposto segnaliamo la visita al sito delle "baracche dei Russi", erette da prigionieri russi durante la prima fase della grande guerra di cui rimangono le cucine fisse o forni.
Immagine del profilo di Responsabile A.p.T Piné Cembra SS
Autore
Responsabile A.p.T Piné Cembra SS
Ultimo aggiornamento: 02.09.2021
Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
1.590 m
Punto più basso
1.183 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

Grado di difficoltà secondo la simbologia comune: percorso EE (su sentieri e tracce)

Rischi esterni presenti lungo il percorso: mancanza di segnaletica adeguata dalla fine della strada forestale alla Cros de Mala, tracce di sentiero con scarsa segnaletica. Nel rientro mancanza di segnaletica da Cros de Mala ai forni delle "Baracche dei Russi" (tratto che si percorre su strada forestale).

La percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici. Inoltre:

  • Studia e prepara bene il tuo itinerario
  • Scegli un percorso adatto alla tua condizione fisica
  • Porta vestiti e attrezzatura idonei
  • Consulta il bollettino metereologico
  • Partire da soli è rischioso, porta con te il cellulare
  • Lascia informazioni sul tuo itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Se non sei sicuro, non esitare ad affidarti ad un professionista
  • Fai attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovi sul percorso
  • In caso di stanchezza o di problemi, non esitare a tornare sui tuoi passi
  • In caso di incidente chiama il numero 112

Consigli e raccomandazioni aggiuntive

ApT Piné Cembra

Partenza

Parcheggio all'imbocco della strada forestale o piazza di Faida di Piné (info nella sezione "come arrivare") (1.183 m)
Coordinate:
DD
46.102608, 11.256822
DMS
46°06'09.4"N 11°15'24.6"E
UTM
32T 674426 5107924
w3w 
///altra.peluria.vederle

Arrivo

Parcheggio all'imbocco della strada forestale o piazza di Faida di Piné (info nella sezione "come arrivare")

Direzioni da seguire

Dopo aver parcheggiato (info nella sezione "come arrivare"), si imbocca la strada forestale in direzione nord-est; la strada è in leggera salita ma con una pendenza piacevole.
La si segue per circa 2 km e, dopo un tornante a destra, la si lascia per un sentiero in salita che parte a sx della forestale (indicazioni per “strada militare – incompleta e caposaldo Dos dei Pini 1506 m”).

Il sentiero prosegue immerso nel bosco in direzione nord-est e poco dopo raggiunge una radura; si attraversa quest'ultima continuando in direzione sud-est su tracce di sentiero. Il sentiero sale ripido nel bosco per vincere l’ultima pendenza e poi continua più dolcemente fino a raggiungere la Cros de Mala.

Giunti sul punto più alto il panorama è incredibile: la val dei Mocheni che con un pannello informativo ci illustra le varie cime di questa vallata, il lago di Caldonazzo, la Vigolana, il gruppo del Brenta, ecc.. le montagne si sviluppano a perdita d'occhio e "nutrono" sguardi ed emozioni. Sulla cima è presente un punto di sosta con panchine e tavole per mangiare un panino o fare due chiacchiere.

Il giro continua: con indicazione “Mala” si prende una strada forestale in discesa in direzione sud-ovest; la si percorre per circa 500 metri fino a un’intersezione di strade dove è presente anche una stanga verde piegata (coordinate N46°6’19,0 E11°16’6,4 quota 1502 m) e si imbocca l’unica strada in salita in direzione nord-est per 200 metri fino ad una segnaletica verticale che cita ”M. Brada ruderi baracche 0,05”.

Qui conviene, con una variante di 5 minuti, andare a visitare alcuni antichi forni della grande guerra ristrutturati che si raggiungono prendendo il sentierino pianeggiante nei pressi della segnaletica (guardando sottostrada a sinistra è possibile raggiungerli facilmente). Dopo aver fatto questa variante continuiamo sulla strada forestale che ci ricollega alla strada che abbiamo percorso in salita e seguiamo la stessa fino al punto di partenza.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Dalla stazione delle corriere di Trento prendere la linea B402 (Trento - Nogarè - Baselga di Pinè -Montesover) e scendere a Baselga di Piné. Prendere poi la linea B404 (Baselga di Pinè - Faida - Montagnaga) e scendere a Faida di Piné.

Come arrivare

Dall’autostrada A22 del Brennero (da sud uscita Trento sud – da nord uscita Trento nord) e dalla Statale 12 del Brennero, prosegui per la S.S. 47 della Valsugana per Pergine Valsugana – Padova fino al bivio della Mochena per Altopiano di Piné, per poi transitare sulla S.P. 83 di Piné fino all’abitato di Faida. 150 metri prima della piazza di Faida, imboccare a sx la strada asfaltata in direzione sud e percorrerla per 1,5 km; al bivio prendere a sx con indicazioni “M. Brada ruderi baracche 0.50” e non “passo capriolo”. Dopo 200 metri prendere la strada a dx in salita e parcheggiare sul tornante nei pressi del cartello di divieto in un evidente slargo all’ interno della curva.

Il tempo stimato necessario per raggiungere il parcheggio all'imbocco della forestale a piedi da Faida paese è di circa 45 minuti.

Dove parcheggiare

Se si parte da Faida di Piné nei pressi della chiesa ci sono alcuni posti auto; se si parte dal “parcheggio in alto” parcheggiare sul tornante nei pressi del cartello di divieto in un evidente slargo all’ interno della curva.

Coordinate

DD
46.102608, 11.256822
DMS
46°06'09.4"N 11°15'24.6"E
UTM
32T 674426 5107924
w3w 
///altra.peluria.vederle
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

In occasione di uscite relativamente brevi e agevoli, è sempre meglio essere ben equipaggiati per non incorrere in spiacevoli sorprese e per fronteggiare imprevisti come ad esempio un temporale improvviso o un calo di energia.

Nello zaino è bene portare:

  • boraccia (1L)
  • snack (per esempio, frutta secca o cioccolato)
  • kit di pronto soccorso
  • giacca antivento
  • una maglia in pile
  • maglietta e calze di ricambio (possibilmente chiusi in un sacchetto di plastica)
  • indossate o almeno portate nello zaino un paio di pantaloni lunghi
  • cappellino
  • crema solare
  • occhiali da sole
  • guanti
  • fischietto per farsi rintracciare in caso di emergenza
  • numero telefonico in caso di emergenza Soccorso Alpino 112

Indossate inoltre calzature adatte al percorso ed alla stagione. Il piano di calpestio dei sentieri può essere irregolare o sconnesso ed un paio di scarponcini vi proteggerà dalle distorsioni.

Per finire... non dimenticate la macchina fotografica! Servirà per immortalare l'escursione e gli innumerevoli scorci mozzafiato.

Equipaggiamento per l'escursionismo

  • Scarpe da trekking o scarpe da avvicinamento robuste, comode e impermeabili
  • Abbigliamento multistrato traspirante
  • Calze da escursionismo
  • Zaino (telo copri zaino)
  • Protezione da sole, pioggia e vento (cappello, crema solare, giacca e pantaloni impermeabili e antivento)
  • Occhiali da sole
  • Bastoncini da trekking
  • Provviste sufficienti di cibo e acqua
  • Kit di primo soccorso + cerotti per vesciche
  • Blister kit
  • Sacco bivacco
  • Coperta termica
  • Lampada frontale
  • Coltellino tascabile
  • Fischietto
  • Cellulare
  • denaro contante
  • Dispositivi di navigazione /mappa e bussola
  • Informazioni di contatto per emergenza
  • Carta d'identità
  • Le indicazioni sull'equipaggiamento sono generate a seconda dell'attività selezionata. Servono solo come indicazione generale per aiutarti a individuare quello che dovresti portare con te.
  • For your safety, you should carefully read all instructions on how to properly use and maintain your equipment.
  • Please ensure that the equipment you bring complies with local laws and does not include restricted items.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

2,5
(2)
Elisa Pontiroli
Ieri · Community
Non sono nemmeno riuscita ad arrivarci tanto la strada era orribile.
Visualizza di più
Giustina
18.04.2021 · Community
Bella passeggiata, un po' lunga su asfalto, poca segnaletica nei posti opportuni, struggente passare in mezzo alla devastazione degli alberi ma nessuna difficoltà. Peccato che il tempo non era dei migliori altrimenti avremmo goduto di una spettacolare visuale. Bella sorpresa in cima.... Ma non svelo nulla! 😊
Visualizza di più
Quando hai fatto questo percorso? 18.04.2021
Foto: Giustina, Community
Foto: Giustina, Community
Foto: Giustina, Community
Foto: Giustina, Community
Foto: Giustina, Community
Foto: Giustina, Community

Foto di altri utenti

+ 2

Recensione
Difficoltà
facile
Lunghezza
7 km
Durata
2:45 h.
Dislivello
406 m
Discesa
406 m
Percorso ad anello Panoramico Adatto a famiglie e bambini Rilevanza culturale/storica Interesse botanico Interesse faunistico Percorso consigliato Passaggio in vetta Clima salubre

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio