Community
Seleziona una lingua
Crea percorso fino qui Copia il percorso
PasseggiataPercorso consigliato

Le frazioni di Barco e il torrente Avisio

Passeggiata · Altopiano di Pinè, Valle di Cembra
LogoRete di Riserve Val di Cembra Avisio
Responsabile del contenuto
Rete di Riserve Val di Cembra Avisio Partner verificato 
  • /
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • /
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • /
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • /
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • /
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
m 600 500 400 300 4,0 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 km
Le antiche case rurali di Barco di Sopra e di Sotto e la grande golena del torrente Avisio
Lunghezza 4,4 km
2:00 h.
300 m
300 m
628 m
329 m
Il percorso ci porta a scendere sotto l'abitato di Albiano, tra le campagne fino alle suggestive frazioni di Barco di Sopra e di Sotto. Superata la cascata del “Rio dei gamberi” si giunge all’antica casa dal cui stretto portico un tempo ci si immetteva nella piazzetta di Barco di Sopra, incorniciata da vecchi edifici di porfido e legno. Di questi purtroppo restano solo i fabbricati posti a sud, essendo gli altri stati distrutti da furiosi incendi negli anni ‘60 e ‘70. Un po’ più a valle si incontrano le vecchie scuole che hanno ospitato fino a 50 alunni e la piccola splendida chiesetta dedicata a S. Romedio (sec. XVIII). Proseguendo in discesa tra i vigneti, si giunge a Barco di Sotto, piccolo e grazioso abitato anch’esso devastato da un grande incendio causato da un fulmine negli anni '50 del secolo scorso. Ricostruito interamente, ma poi spopolato, negli ultimi anni è diventato vivace residenza di qualche decina di persone. Il nostro percorso segue invece una strada forestale che da Barco di Sopra cala nel bosco con alcuni tornanti fino a un rudere, quindi per tracce di sentiero fino alla golena alberata e a una grande ansa sabbiosa, una delle più belle dell’Avisio. Le golene sono microambienti in costante evoluzione e ricchi di biodiversità: ospitano infatti molte specie animali e vegetali, anche rare. Il ritorno ad Albiano avviene per lo stesso percorso.

Consiglio dell'autore

Lungo il percorso vi consigliamo di deviare, all'andata o al ritorno verso la frazione di Barco di Sotto, piccolo e grazioso abitato anch’esso devastato da un grande incendio causato da un fulmine negli anni '50 del secolo scorso. Ricostruito interamente, ma poi spopolato, negli ultimi anni è diventato vivace residenza di qualche decina di persone.
Immagine del profilo di Paolo Piffer
Autore
Paolo Piffer
Ultimo aggiornamento: 26.07.2021
Punto più alto
628 m
Punto più basso
329 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

Sebbene il percorso non presenti particolari difficoltà di tipo tecnico né tratti pericolosi, consigliamo sempre e in ogni caso di rispettare le generali norme di sicurezza per le escursioni in montagna.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

Preparate il vostro itinerario

Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione

Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei

Consultate i bollettini meteorologici

Partire da soli è più rischioso

Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro

Non esitate ad affidarvi ad un professionista

Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso

Non esitate a tornare sui vostri passi

In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero 112

Partenza

Albiano - Chiesa di S. Antonio (626 m)
Coordinate:
DD
46.149582, 11.186382
DMS
46°08'58.5"N 11°11'11.0"E
UTM
32T 668838 5112991
w3w 
///tessile.rivolse.ideate

Arrivo

Albiano - Chiesa di S. Antonio

Direzioni da seguire

Partendo dalla chiesetta di S. Antonio (sec. XVII) che si trova al margine sud dell'abitato di Albiano, si scende per strade interpoderali nelle campagne che sovrastano gli antichi abitati di Barco. Superata la cascata del “Rio dei gamberi” si giunge a di Barco di Sopra, Una volta superato lo stretto portico che un tempo portava alla piazza di Barco si svolta a destra e si segue la strada forestale che cala nel bosco con alcuni tornanti fino a un rudere. Da qui per tracce di sentiero si raggiunge la golena alberata e quindi l’Avisio. All'andata o al ritorno vi consigliamo di raggiungere, seguendo le indicazioni, la frazione di Barco di Sotto che si dista pochi minuti dalla frazione di Barco di Sopra.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Dove parcheggiare

A fianco della chiesetta di Sant'Antonio si trova un parcheggio pubblico. In alternativa è possibile parcheggiare nel centro di Albiano, nei pressi del municipio.

Coordinate

DD
46.149582, 11.186382
DMS
46°08'58.5"N 11°11'11.0"E
UTM
32T 668838 5112991
w3w 
///tessile.rivolse.ideate
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Lunghezza
4,4 km
Durata
2:00 h.
Salita
300 m
Discesa
300 m
Punto più alto
628 m
Punto più basso
329 m

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Lunghezza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio