Community
Seleziona una lingua
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Trekking Percorso consigliato

Il Castello di Segonzano e il canyon del Prà

Trekking · Segonzano
Responsabile del contenuto
Rete di Riserve Val di Cembra Avisio Partner verificato 
  • Il torrente Avisio presso la frazione di Prà
    / Il torrente Avisio presso la frazione di Prà
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • / L'Avisio e la frazione di Prà dal Ponte di Cantilaga
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • / Girini nuotano in primavera in una delle pozze a fianco del torrente
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • / Il Castello di Segonzano
    Foto: Paolo Piffer, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • / Le campagne di Segonzano
    Foto: Elisa Travaglia, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • / Il centro della frazione di Piazzo
    Foto: Elisa Travaglia, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
  • / Panorama sulla campagna di Segonzano e sulla Val di Cembra
    Foto: Elisa Travaglia, Rete di Riserve Val di Cembra Avisio
m 650 600 550 500 450 5 4 3 2 1 km
Discesa al Castello medievale di Segonzano e alle rive dell’Avisio tra sassi dai mille colori
facile
Lunghezza 5,8 km
3:30 h.
300 m
300 m

Da Segonzano, questo itinerario ci porta fino al Torrente Avisio attraversando alcune frazioni caratteristiche del comune (Segonzano è composto da 16 frazioni sparse sul fianco della montagna) che conservano i tratti caratteristici dei piccoli paesi di montagna.  

Il nostro percorso parte dalla frazione di Scancio, nei pressi dell'Hotel Piramidi, e scende alla graziosa frazione di Saletto e poi per strada di campagna fino ai ruderi del Castello di Segonzano, posto su un’altura rocciosa a guardia dello storico ponte di Cantilaga. Il Castello, citato in documenti del 1216, fu gravemente danneggiato nel 1796 dalle truppe napoleoniche durante la battaglia di Segonzano.

In direzione sud, per strada di campagna si giunge alla vicina cappella di sant’Antonio: sulla facciata meridionale si vedono ancora i segni delle pallottole dell’esercito francese. Dalla cappella si scende al piccolo cimitero di Piazzo e si prosegue quindi verso nord, fino allo storico ponte di Cantilaga. Poco a monte si incontra il piccolo abitato di Prà, dove un tempo sorgeva il Mulino Folgheràiter (attivo fino agli anni ’50), i cui ruderi sono visibili appena fuori dell’abitato.

Proseguendo su un comodo e fresco sentiero, si raggiunge una spettacolare gola rocciosa dove il torrente Avisio ha formato un’ansa di acqua calma, una piscina naturale dai bellissimi colori blu-verde. Lungo la parete di roccia, a picco sull’acqua, è stata realizzata una palestra di arrampicata.

Dai pressi del ponte tibetano un piccolo sentiero risale la boscaglia verso est, fino a congiungersi con una strada forestale che porta alla piccola frazione di Teaio, posta su un promontorio con splendida vista sulla valle. Si prosegue per strada di campagna per tornare al punto di partenza di Segonzano.

Consiglio dell'autore

Chi percorre questo itinerario deve farlo con la tranquillità del viandante che si sofferma a guardare ciò che lo circonda. Giunti al Ponte di Cantilaga, proseguite il cammino (senza attraversare il ponte) verso la frazione di Prà per poi inoltrarvi nelle campagne e nell’ambiente fluviale dell’Avisio.

Merita una visita la frazione di Piazzo con le sue vie strettissime e la bella chiesa dipinta.

Immagine del profilo di Paolo Piffer
Autore
Paolo Piffer
Ultimo aggiornamento: 26.07.2021
Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
675 m
Punto più basso
485 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Possibilitá di ristoro

Trattoria-Bar Alpino Giacomozzi
Hotel "Alle Piramidi"

Indicazioni sulla sicurezza

Sebbene il percorso non presenti particolari difficoltà di tipo tecnico né tratti pericolosi, consigliamo sempre e in ogni caso di rispettare le generali norme di sicurezza per le escursioni in montagna.

Le informazioni contenute in questa scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

  •  Preparate il vostro itinerario
  • Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione
  • Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei
  • Consultate i bollettini meteorologici
  • Partire da soli è più rischioso
  • Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro
  • Non esitate ad affidarvi ad un professionista
  • Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso
  • Non esitate a tornare sui vostri passi
  • In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero 112

Consigli e raccomandazioni aggiuntive

Rete di Riserve Alta Val di Cembra-Avisio

www.reteriservevaldicembra.tn.it

Visit Trentino

www.visittrentino.info

Meteotrentino

www.meteotrentino.it

Partenza

Scancio - Parcheggio presso il centro polifunzionale in prossimità dell'Hotel Piramidi (671 m)
Coordinate:
DD
46.187410, 11.258663
DMS
46°11'14.7"N 11°15'31.2"E
UTM
32T 674300 5117350
w3w 
///cadenti.seguili.fornaci

Arrivo

Scancio - Parcheggio presso il centro polifunzionale in prossimità dell'Hotel Piramidi

Direzioni da seguire

Il punto di partenza di questo itinerario è la frazione di Scancio, nei pressi dell'Hotel Piramidi. Da qui si scende verso la frazione di Saletto e quindi verso Piazzo e poi, seguendo il corso dell'Avisio fino al Pra. Superata la frazione si prosegue su strada di campagna sempre costeggiando il torrente fino a raggiungere alla falesia con la palestra di roccia e il ponte tibetano che attraversa l'Avisio. Da qui un sentiero porta alla frazione di Teaio. Poco a monte del paesino di Teaio un sentiero riporta a Saletto e quindi al punto di partenza dell'itinerario.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Raggiungibile con mezzi pubblici

Raggiungibile con mezzi pubblici

Trentino trasporti esercizio S.p.A.

Linea B103 fermata Scancio di Segonzano

Info costi e orari su

www.trentinotrasporti.it

Come arrivare

Per chi viene da Trento seguire la SP.71 fino a Segonzano – fraz. Scancio .

Per chi viene dalla Val di Fiemme seguire la SP.71 fino a Segonzano – fraz. Scancio 

Dove parcheggiare

Parcheggio gratuito nei pressi del centro polifunzionale

Coordinate

DD
46.187410, 11.258663
DMS
46°11'14.7"N 11°15'31.2"E
UTM
32T 674300 5117350
w3w 
///cadenti.seguili.fornaci
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

  • Scarpe da trekking o scarponcini da montagna
  • Bastoncini da trekking

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
facile
Lunghezza
5,8 km
Durata
3:30 h.
Dislivello
300 m
Discesa
300 m
Raggiungibile con mezzi pubblici Rilevanza culturale/storica

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio