Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Sentiero ciaspole Percorso consigliato

Giazzera - Rifugio Lancia

Sentiero ciaspole · Rovereto, Vallagarina, Altopiano di Brentonico · Aperto
Responsabile del contenuto
APT Rovereto e Vallagarina Partner verificato  Explorers Choice 
  • Giazzera-Rifugio Lancia
    / Giazzera-Rifugio Lancia
    Foto: Apt Rovereto Vallagarina, APT Rovereto e Vallagarina
  • / Giazzera-Rifugio Lancia
    Foto: Apt Rovereto Vallagarina, APT Rovereto e Vallagarina
  • / Giazzera-Rifugio Lancia
    Foto: Apt Rovereto Vallagarina, APT Rovereto e Vallagarina
m 2000 1800 1600 1400 1200 1000 6 5 4 3 2 1 km ALPE POZZA "VINCENZO LANCIA"
Entusiasmante itinerario nel cuore del Monte Pasubio fino al Rifugio "Vincenzo Lancia".
Aperto
difficile
Lunghezza 6,2 km
2:55 h.
613 m
24 m
1.824 m
1.211 m
Salita classica al Rifugio "Vincenzo Lancia" molto frequentata per la bellezza del territorio attraversato e per la caratteristica accoglienza del rifugio alpino.
Immagine del profilo di Apt Rovereto Vallagarina
Autore
Apt Rovereto Vallagarina
Ultimo aggiornamento: 24.03.2021
Difficoltà
difficile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
1.824 m
Punto più basso
1.211 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Possibilitá di ristoro

ALPE POZZA "VINCENZO LANCIA"

Indicazioni sulla sicurezza

Nella scelta dell'itinerario si è cercato di evitare le aree soggette a rischio valanghe. Va comunque prestata molta attenzione in caso di grandi nevicate che possono creare accumuli pericolosi anche in zone ritenute non soggette a rischio di distacco. È sempre opportuna la consultazione del bollettino valanghe, eventualmente integrandola con la richiesta di informazioni a soggetti qualificati. Un altro pericolo, con le basse temperature, anche con poca neve, è costituito dal ghiaccio. Sono da evitare i tratti interamente ricoperti da lastre di ghiaccio, soprattutto se in pendenza e in prossimità di tratti esposti. Nella stagione invernale l'apertura dei rifugi, punti di appoggio e ristoro può non essere garantita. Verificare preventivamente la disponibilità contattando direttamente le strutture.

La salita da Pozza Rionda lungo la strada ( itinerario CAI SAT E101) è normalmente fattibile senza pericolo valanghe solo in condizioni di scarso innevamento. È vivamente consigliato contattare il gestore del Rifugio per verificare la percorribilità dell’itinerario.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Località Giazzera (1.210 m)
Coordinate:
DD
45.855200, 11.102861
DMS
45°51'18.7"N 11°06'10.3"E
UTM
32T 663252 5080109
w3w 
///unitevi.gonna.alza

Arrivo

Località Giazzera

Direzioni da seguire

Dalla frazione di Giazzera il percorso segue la strada lungo l’itinerario CAI SAT E101, passando per il Piam del Keserle fino al grande masso con la scritta “CHE TU SIA BENVENUTO NEL REGNO DELLA POZZA”. Da qui sale verso la caratteristica sorgente dei Sette Albi tagliando i tornanti della strada, fino al bivio con il sentiero E102-A (Senter dele Zie) a quota 1653m, poco prima della località Pozza Rionda. Da questo punto in avanti la scelta dell’itinerario dipende dalle condizioni di innevamento e conseguente stabilità del manto nevoso. Il tratto al riparo da possibili cadute di valanghe segue il sentiero E102-A (Senter dele Zie) che supera direttamente i 200m di dislivello fino all’incrocio con il sentiero E102-E5, dove, svoltando a sinistra, in breve tempo si giunge in vista del Rifugio. La salita da Pozza Rionda lungo la strada ( itinerario CAI SAT E101) è normalmente fattibile senza pericolo valanghe solo in condizioni di scarso innevamento. È vivamente consigliato contattare il gestore del Rifugio per verificare la percorribilità dell’itinerario.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Dalla stazione dei treni di Rovereto seguire le indicazioni per Piazza Podestà (Municipio) e da qui lungo la SS46 fino al bivio a sinistra per Trambileno - Rifugio Lancia.

Per chi proviene dal Passo Pian delle Fugazze lungo la SS46 verso Rovereto superato l'abitato di Valmorbia prendere a destra in direzione Vanza fino alla frazione Boccaldo, quindi seguire le indicazioni per il Rifugio Lancia.

Dove parcheggiare

Lungo la strada a partire dalla frazione di Giazzera sono presenti diversi parcheggi segnalati.

Coordinate

DD
45.855200, 11.102861
DMS
45°51'18.7"N 11°06'10.3"E
UTM
32T 663252 5080109
w3w 
///unitevi.gonna.alza
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

Per una buona riuscita le escurioni in ambiente innevato richiedono una accurata programmazione, a cominciare dalla scelta dell'equipaggaimento, che deve proteggere dal freddo ma non deve essere troppo ingombrante o pesante. Un buon comfort è garantito anche da una maglietta di ricambio, per non indossare indumenti umidi o bagnati che durante le soste al freddo risultano molto fastidiosi.  Da tenere presente che la presenza di vento aumenta molto la sensazione di freddo, mentre la disponibilità di bevande calde aiuta a rendere gradevole l'ambiente anche alle basse temperature. È indispensabile sempre l'utilizzo dei bastoncini da sci o da trekking con puntale in metallo

Attrezzatura per fare ciaspolate

  • Scarpe da trekking robuste, comode e impermeabili adatte per l'uso invernale (consigliate B1 +)
  • Abbigliamento multistrato traspirante
  • Calze tecniche lunghe/calde, + ricambi
  • Zaino (telo copri zaino)
  • Giacca e pantaloni da alpinismo impermeabili e antivento con regolazione della caviglia o ghette separate
  • Protezione solare labbra (SPF 30+)
  • Guanti impermeabili/antivento e guanti interni in pile sottile
  • Scaldacollo
  • moisture wicking skull / knit cap
  • Occhiali da sole
  • Provviste sufficienti di cibo e acqua
  • Kit di primo soccorso + cerotti per vesciche
  • Kit para bolhas
  • Sacco bivacco
  • Coperta termica
  • Lampada frontale
  • Coltellino tascabile
  • Fischietto
  • Cellulare
  • denaro contante
  • Dispositivi di navigazione /mappa e bussola
  • Informazioni di contatto per emergenza
  • Carta d'identità

Equipaggiamento per ciaspolate

  • Bastoncini da trekking dotati di rosette da neve
  • Ciaspole
  • Le indicazioni sull'equipaggiamento sono generate a seconda dell'attività selezionata. Servono solo come indicazione generale per aiutarti a individuare quello che dovresti portare con te.
  • For your safety, you should carefully read all instructions on how to properly use and maintain your equipment.
  • Please ensure that the equipment you bring complies with local laws and does not include restricted items.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Stato
Aperto
Difficoltà
difficile
Lunghezza
6,2 km
Durata
2:55 h.
Dislivello
613 m
Discesa
24 m
Punto più alto
1.824 m
Punto più basso
1.211 m
Ristori lungo il percorso Rilevanza culturale/storica Interesse faunistico Percorso consigliato Strade forestali Terreno aperto Da punto a punto Nel bosco

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Lunghezza  km
Durata : ore
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio