Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Escursione Percorso consigliato

Seven Summits - Wilder Freiger Variante 1 (via Sulzenau Hütte)

Escursione · Stubaital
Responsabile del contenuto
Tourismusverband Stubai Tirol KöR Partner verificato  Explorers Choice 
  • Wilder Freiger
    / Wilder Freiger
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
  • / Wilder Freiger
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
  • / Wilder Freiger
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
  • / Der Wilde Freiger von Süden
    Foto: Markus Seitz
  • / Viele Schnitzereien zieren die urige Sulzenaualm.
    Foto: Silke Hertel, CC BY, Silke Hertel
  • /
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
  • /
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
  • / Piktogramm_Freiger
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
  • /
    Foto: Tourismusverband Stubai Tirol, Tourismusverband Stubai Tirol KöR
m 4000 3500 3000 2500 2000 1500 1000 20 18 16 14 12 10 8 6 4 2 km Parkplatz Sulzenau Hütte Parkplatz Sulzenau Hütte Wilder Freiger Sulzenauhütte Sulzenauhütte Sulzenau Alm Sulzenau Alm
difficile
Lunghezza 20,3 km
7:00 h.
1.900 m
2.421 m
Trattenere il fiato e volgere lo sguardo verso la cima. Dal lago Grünausee, non lontano dal rifugio Sulzenauhütte, situato a nord, si erge l’incantevole Wilder Freiger (Cima Libera), che si colloca nella parte superiore della Val Ridanna, al confine tra Austria e Italia, nella Catena principale alpina tra il Freigerscharte e il Pfaffennieder. Il valico di quest’ultimo la divide dal Wilder Pfaff (Cima Del Prete) e Zuckerhütl. La sua cresta di nevi perenni, che raggiunge i 3.418 metri, lo annovera tra i massicci più imponenti, offrendo un apprezzato scenario agli avventurieri della montagna.

Svariati approcci

Tra sentieri, pendii innevati e fianchi ghiacciati, Wilder Freiger può essere scalata da molti versanti e in svariati modi. In cima, imponente come l’ascesa, si schiude la vista di un mare di creste rocciose e nuvole. In un panorama a 360°, lo sguardo spazia dalle Dolomiti all’Ortles, sfiorando le Alpi della Ötztal e dello Stubai, sino agli Alti Tauri.

Solidi collegamenti
In occasione della prima ascensione nel 1869, Julius Ficker e le guide alpine Pankraz Gleinser e Sebastian Rainalter hanno dovuto percorrere a piedi la via da Neustift a Ranalt dove, attraverso la Längenthal, hanno raggiunto il ricovero notturno alpino (malga) sull’Hoher Grübel. Il giorno successivo, l’ascesa in vetta è durata circa 5 ore: i protagonisti sono rimasti impressionati e al tempo stesso messi a dura prova dalle lingue ghiacciate che li circondavano da ogni lato e dall’imponente coltre di ghiaccio che ancora copriva completamente Wilder Freiger. Poco a poco, vennero eretti rifugi e aperte nuove vie. Già nel 1912, un sentiero in quota collegava il rifugio Dresdner Hütte con il rifugio Bicchiere (Becherhaus) attraverso la vetta del Wilder Freiger: la Lübecker Weg venne predisposta come passaggio privo di ghiaccio dalla Valle di Stubai alla Val Ridanna, attraverso la Catena principale, dal Dresdner Hütte per il Peiljoch al Fernerstube, sino ai piedi della cresta dell’Aperen Freiger, per poi salire, attraverso i pendii, sulla Sella di Lubecca, dove cominciava l’ascesa alla vetta, assicurata quasi ininterrottamente con funi metalliche.

Immagine del profilo di Tourismusverband Stubai Tirol
Autore
Tourismusverband Stubai Tirol
Ultimo aggiornamento: 22.05.2019
Difficoltà
difficile
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
3.359 m
Punto più basso
1.618 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Possibilitá di ristoro

Sulzenauhütte

Indicazioni sulla sicurezza

Tour alpino, nessun ausilio di orientamento nell’area di vetta, orientamento complesso in caso di nebbia, necessario equipaggiamento per ghiacciaio completo. A coloro che non hanno esperienza in tour di alta quota, raccomandiamo di farsi accompagnare da una guida alpina abilitata.

Consigli e raccomandazioni aggiuntive

http://www.stubai.at/it/sommer/wandern/seven-summits

Partenza

Parcheggio Sulzenau Hütter (1.618 m)
Coordinate:
DD
47.015558, 11.178646
DMS
47°00'56.0"N 11°10'43.1"E
UTM
32T 665582 5209196
w3w 
///adesso.guardava.avvolto

Arrivo

Wilder Freiger

Direzioni da seguire

ASCESA
Giorno 1: in 2 ore si raggiunge agevolmente il rifugio Sulzenauhütte passando per l’alpeggio omonimo. Entrambi i rifugi sono perfetti come ricovero notturno e punto di partenza per l’ascesa al Wilder Freiger.
Giorno 2: si sale dapprima alla forcella Seescharte (2.762 m), raggiungibile dal rifugio Sulzenau Hütte costeggiando il Grünausee e dal Nürnberger Hütte lungo innumerevoli serpentine. La via transita sotto la Gamsspitze e conduce all’attacco del ghiacciaio (ca. 3.160 m) oltrepassando grossi blocchi. Sul crinale si sale a ca. 3.340 m, approdando a un nevaio. Infine, si oltrepassa una casa doganale in pietra sino alla cresta che conduce alla vetta del Wilder Freiger.
DISCESA
Si veda l’ascesa.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Dalla stazione ferroviaria principale di Innsbruck direttamente a Neustift parcheggio Sulzenauer Hütte.

Come arrivare

Dalla città olimpica di Innsbruck o dal Brennero  tramite l'autostrada del Brennero - uscita Schönberg continuare a Neustift fino al parcheggio Sulzenauer Hütte.

Dove parcheggiare

Parcheggio Sulzenauer Hütte.

Coordinate

DD
47.015558, 11.178646
DMS
47°00'56.0"N 11°10'43.1"E
UTM
32T 665582 5209196
w3w 
///adesso.guardava.avvolto
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

Equipaggiamento per l'escursionismo

  • Scarpe da trekking o scarpe da avvicinamento robuste, comode e impermeabili
  • Abbigliamento multistrato traspirante
  • Calze da escursionismo
  • Zaino (telo copri zaino)
  • Protezione da sole, pioggia e vento (cappello, crema solare, giacca e pantaloni impermeabili e antivento)
  • Occhiali da sole
  • Bastoncini da trekking
  • Provviste sufficienti di cibo e acqua
  • Kit di primo soccorso + cerotti per vesciche
  • Blister kit
  • Sacco bivacco
  • Coperta termica
  • Lampada frontale
  • Coltellino tascabile
  • Fischietto
  • Cellulare
  • denaro contante
  • Dispositivi di navigazione /mappa e bussola
  • Informazioni di contatto per emergenza
  • Carta d'identità
  • Le indicazioni sull'equipaggiamento sono generate a seconda dell'attività selezionata. Servono solo come indicazione generale per aiutarti a individuare quello che dovresti portare con te.
  • For your safety, you should carefully read all instructions on how to properly use and maintain your equipment.
  • Please ensure that the equipment you bring complies with local laws and does not include restricted items.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
difficile
Lunghezza
20,3 km
Durata
7:00 h.
Dislivello
1.900 m
Discesa
2.421 m
Itinerario a tappe Panoramico Ristori lungo il percorso Interesse geologico Passaggio in vetta

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio