LogoAlto Adige... da vivere!
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Sentiero tematico

Il sentiero archeologico di Bressanone

Sentiero tematico · Valle Isarco/Alto Adige
Responsabile del contenuto
Brixen
  • Archeopfad
    / Archeopfad
    Foto: Santifalle, Brixen
Mappa / Il sentiero archeologico di Bressanone
m 900 800 700 600 500 5 4 3 2 1 km
facile
5,2 km
1:38 h.
286m
286m
Nel rione Stufles a Bressanone inizia il sentiero archeologico di Bressanone e conduce alla “torre romana” a Elvas, da cui si apre un panorama su Bressanone, il borgo più antico del Tirolo. Il sentiero tematico tra Stufles ed Elvas è una vetrina naturale per il ricco patrimonio archeologico scoperto in questa zona della città. Un paio d'ore di camminata tra vigneti e meleti, durante la quale non solo esperti in materia archeologica e storici scopriranno interessanti particolari sulla lunga storia di questo territorio.
Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
845 m
Punto più basso
559 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Partenza

Coordinate:
DD
46.717031, 11.659173
DMS
46°43'01.3"N 11°39'33.0"E
UTM
32T 703225 5177153
w3w 
///stufo.melone.squalo

Direzioni da seguire

Il sentiero conduce dal Ponte Aquila (Adlerbrücke) a Bressanone, seguendo il segnavia n. 10 (sentiero Pinaz) in salita fino a Kranebitt attraversando i pendii erbosi e vigneti fino al piazzale, che si trova vicino al noto maso „Guggerhof“ (ristoro). Quindi si segue il sentiero nr. 1, che sale in modo molto deciso in direzione di Elvas (815 m), dirigendosi a sinistra al colle Pinaz, sul quale è situata la torre panoramica e una croce. Insegne sul sentiero informano sulle (ricostruite) strutture difensive, cosiddette “palizzate” e “coppelle”, incavi di diversa grandezza creati dalla mano dell'uomo sulla superficie di sassi e rocce. Dopo una meritata sosta si continua il cammino su un'antica via romana (solchi di carri), segnata con il segnavia n. 1 fino a Elvas. Il circuito segue il sentiero n. 2, oltrepassando la chiesa di Elvas in direzione sud. In seguito si scende attraverso vigneti e campi in direzione Novacella (sasso delle streghe nel boschetto a destra) fino a Kranebitt. Seguendo il segnavia n. 2 si arriva al punto di partenza al Ponte Aquila.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

L'itinerario archeologico n. 1 ci porta in salita per i vicoli di Stufles, prosegue per i campi fino al parcheggio del maso Gugger, dove continua per antiche vie campestri (ricostruzione di palizzate romane). Deviando a sinistra saliamo alla collina Pinaz (punto panoramico, ricostruzione di torre romana). Visitato il paese di Elvas (mostra archeologica presso la scuola) seguiamo il segnavia 2 che passa dalla chiesa (ricostruzione di carri romani, impronte nella roccia), attraversata la strada scendiamo verso Novacella (sasso delle streghe nel boschetto a destra), l'itinerario 2 volge verso sud passando per vigneti e torna a Bressanone (mostra archeologica a Stufles).

Coordinate

DD
46.717031, 11.659173
DMS
46°43'01.3"N 11°39'33.0"E
UTM
32T 703225 5177153
w3w 
///stufo.melone.squalo
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere qualcosa?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
facile
Lunghezza
5,2 km
Durata
1:38h.
Dislivello
286m
Discesa
286m
Adatto a famiglie e bambini

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio