LogoAlto Adige... da vivere!
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Sentiero turistico

Sentiero del vino e delle mele della Valle d’Isarco

Sentiero turistico · Valle Isarco/Alto Adige
Responsabile del contenuto
Brixen
  • Sentiero del vino e delle melle in valle isarco
    / Sentiero del vino e delle melle in valle isarco
    Foto: Helmut Moling, Brixen
Mappa / Sentiero del vino e delle mele della Valle d’Isarco
m 900 800 700 600 500 16 14 12 10 8 6 4 2 km
facile
Lunghezza 17,1 km
4:54 h.
495 m
495 m
In questa estesa escursione anulare attorno a Bressanone si cammina lungo il “sentiero archeologico” e si attraversa l’altopiano di Naz-Sciaves, conosciuto per la tradizionale coltivazione delle mele e per le sue riserve naturali che invitano a fermarsi e a godere del paesaggio. Oltre a questo, il percorso panoramico attraversa i vigneti più settentrionali dell'Alto Adige presso l’Abbazia di Novacella e seguendo l’argine del fiume Isarco, il circuito finisce a Bressanone. Una suggestiva passeggiata in uno dei paesaggi culturali più suggestivi dell’Alto Adige.
Difficoltà
facile
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
921 m
Punto più basso
558 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Partenza

Coordinate:
DD
46.716947, 11.659026
DMS
46°43'01.0"N 11°39'32.5"E
UTM
32T 703214 5177144
w3w 
///parato.autore.premilo

Direzioni da seguire

Il „Sentiero del vino e delle mele della Valle Isarco“ inizia a Stufles, il rione più antico di Bressanone. Da Stufles si percorrono i vicoli in selciato rusticale, seguendo il segnavia n. 10, che sale in modo molto deciso per Via della Frana (Schlipfgasse), proseguendo per campi e vigneti fino al maso „Guggerhof” (punto di ristoro). Poi si prosegue sul sentiero n. 1, attraversando le coltivazioni di mele fino alla soleggiata frazione di Elvas (814 m). Il sentiero procede con lievi saliscendi tra freschi boschi e tratti più aperti fino al paese di Naz, sull’omonimo altopiano. Da Naz si segue il sentiero in direzione nord fino al punto panoramico sopra la „Gola della Rienza“ e infine in direzione ovest fino al paesino di Fiumes (Viums). Si procede sulla stradina verso la successiva località, si passa per il biotopo Sommersurs (Sommersürs) e costeggiando il laghetto "Flötscher Weiher" si raggiunge il paese di Rasa (Raas).

Qui il sentiero oltrepassa campi, coltivazioni di mele e vigneti e scende all’abbazia agostiniana di Novacella. Sull’ultimo tratto dell’escursione si percorre il sentiero che segue l’argine del fiume Isarco e procedendo per alcune stradine secondarie si ritorna a Stufles.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Coordinate

DD
46.716947, 11.659026
DMS
46°43'01.0"N 11°39'32.5"E
UTM
32T 703214 5177144
w3w 
///parato.autore.premilo
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
facile
Lunghezza
17,1 km
Durata
4:54 h.
Dislivello
495 m
Discesa
495 m
Adatto a famiglie e bambini

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio