Condividi
Preferiti
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Fitness
Escursione per bambini

I Sentieri dei Piccoli Camminatori: "Il Pifferaio magico e le palafitte"

Escursione per bambini · Fiavè
Responsabile del contenuto
APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta Partner verificato 
  • Area archeologica di Fiavé
    / Area archeologica di Fiavé
    Foto: APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Sentito zona archeologica di Fiavé
    Foto: Azienda per il Turismo Terme di Comano Dolomiti di Brenta, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Bacheca sentiero
    Foto: APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Copertina del libro "I sentieri dei piccoli cammiantori"
    Foto: APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Parco delle Palafitte di Fiavé
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di D. Lira, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
m 300 200 100 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 km Sito palafitticolo di Fiavè

Passeggiata per famiglie nella zona archeologica di Fiavé, patrimonio UNESCO. Lungo il sentiero si possono trovare le tracce lasciate dai protagonisti del racconto.
Il sentiero è segnalato con un segnavia in legno.

facile
3,8 km
1:30 h.
38 m
38 m

Il sentiero oltrepassa il Doss dei Gustinacci, dove ancora si vedono resti di abitazioni in pietra del 1300 a.C. poi, dopo un breve tratto in mezzo alla vegetazione, attraversa e costeggia la torbiera, una zona umida con caratteristiche ambientali particolari che consentono la vita di specie diverse.

outdooractive.com User
Autore
APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta
Ultimo aggiornamento: 20.01.2020

Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
685 m
Punto più basso
647 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Consigli di sicurezza

  • preparate il vostro itinerario;
  • scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione;
  • scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei ;
  • consultate I bollettini nivometereologici;
  • partire da soli è più rischioso;
  • lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro;
  • non esitate ad affidarvi ad un professionista;
  • fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso;
  • non esitate a tornare sui vostri passi;
  • in caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Attrezzatura

  • zaino dell'escursionista;
  • scarpe da trekking o ginnastica comode.

Ulteriori informazioni e link

www.visitacomano.it/piccoli camminatori

Inizia

Inizio zona archeologica di Fiavé (662 m)
Coordinate:
Geografico
45.987424, 10.830395
UTM
32T 641763 5094279

Arrivo

Inizio zona archeologica di Fiavé

Direzioni

Circa 15.000 anni fa dopo l’ultima glaciazione, si formò un lago, chiamato Carera. In estate, lungo le sponde di questo lago, arrivavano i primi cacciatori mesolitici poi, nel tardo Neolitico, altri uomini fondarono il primo villaggio su palafitte. Da quel momento in poi vennero costruiti diversi villaggi, progressivamente distrutti o abbandonati.

Di quei villaggi, oggi puoi ancora vedere, lungo il sentiero, diversi pali in legno che emergono dal piccolo lago Carera. I resti delle palafitte e di molti altri oggetti si sono conservati grazie alla torba, cioè l’accumulo della vegetazione sul fondo del lago. Il sito archeologico di Fiavè è uno dei 111 siti palafitticoli preistorici dell’arco alpino Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. I ritrovamenti degli archeologici e tutte le informazioni si trovano nel Museo delle Palafitte di Fiavè.

Il sentiero prosegue oltre il sito archeologico e, attraverso una passerella in legno, si collega ad una strada sterrata che costeggia il margine della torbiera, al confine con i prati: una torretta lignea permette di osservare gli uccelli che frequentano la zona umida. Al termine della strada si prosegue su un’altra passerella che attraversa un tratto di acquitrino per ricollegarsi ad una via sterrata che costeggia il margine del bosco e la campagna.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Da Ponte Arche/Comano Terme seguire le indicazioni per Fiavè, da qui proseguire verso l’area archeologica (8 km).

Dove parcheggiare

Parcheggi liberi in zona archeologica oppure in loc. La Pineta.

Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Titoli consigliati

Le favole de "I Sentieri dei Piccoli Camminatori" le trovi nel libro scritto da Stefano Bordiglioni in vendita presso l'ufficio APT delle Terme di Comano. La favola che corrisponde a questo sentiero è "Il Pifferaio magico e le palafitte".


Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere qualcosa?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
facile
Lunghezza
3,8 km
Durata
1:30h.
Dislivello
38 m
Discesa
38 m
Percorso ad anello Panoramico Adatto a famiglie e bambini Rilevanza culturale/storica

Statistiche

  • 2D 3D
  • Contenuti
  • Crea nuovo punto
  • Show images Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio