Condividi
Preferiti
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Fitness
Passeggiata

Campo Lomaso, il Ponte Romano e Castel Spine

Passeggiata · Terme di Comano - Dolomiti di Brenta
Responsabile del contenuto
APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta Partner verificato 
  • vista Castel Spine
    / vista Castel Spine
    Foto: Silvia Ricca, Trentino Sviluppo foto di B. Bolchi
  • / Nella campagna del Lomaso
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di A. Russolo, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Scatto panoramico
    Foto: Silvia Ricca, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Campi della Val Lomasona
    Foto: APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Panchina panoramica
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di A. Russolo, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Castel Spine
    Foto: fototeca trentino sviluppo foto di D. Lira, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Chiesa di San Lorenzo - Vigo Lomaso
    Foto: fototeca trentino sviluppo foto di G. Caproni, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Chiesa di S.Lorenzo Vigo Lomaso
    Foto: Arhivio APT Terme di Comano, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
m 700 600 500 400 7 6 5 4 3 2 1 km Chiesa di S. Lorenzo Castel Campo

Passeggiata nella piana del Lomaso, tra castelli, chiese e campi di patate e grano.

facile
7,2 km
2:07 h.
177 m
157 m

Una passeggiata con discesa, salita, falsopiano e con tratto finale pianeggiante sulla “Piana del Lomaso”; adatta a tutte le categorie di persone, ragazzi ed anziani compresi. Lungo il percorso si potranno osservare i ruderi del “Molino dei Zeni”, accanto al Torrente Dal, ed un antico ponte, forse di epoca romana (da qui l’appellativo di “Ponte Romano”).

outdooractive.com User
Autore
APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta
Ultimo aggiornamento: 04.12.2019

Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
599 m
Punto più basso
442 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Consigli di sicurezza

  • preparate il vostro itinerario;
  • scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione;
  • scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei ;
  • consultate I bollettini nivometereologici;
  • partire da soli è più rischioso;
  • lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro;
  • non esitate ad affidarvi ad un professionista;
  • fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso;
  • non esitate a tornare sui vostri passi;
  • in caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Attrezzatura

  •  zaino dell'escursionista;
  • scarpe da trekking.

Ulteriori informazioni e link

www.visitacomano.it

Inizia

Campo Lomaso (493 m)
Coordinate:
Geografico
46.024427, 10.865146
UTM
32T 644358 5098452

Arrivo

Campo Lomaso

Direzioni

Difficoltà: T (turistico)

Lasciato l’automezzo nella piazza di Campo Lomaso, si esce dal paese portandosi sulla Strada Statale 421 dei Laghi di Molveno e Tenno. La si segue in direzione di Riva del Garda, percorrendo il marciapiede che la affianca, e dopo circa 300 metri si arriva al capitello di “Campo Minore”. Al capitello si abbandona la Strada Statale e, seguendo la strada sulla sinistra, si scende e si attraversa l’antico nucleo di Campo Minore. In fondo al paese si attraversa un incrocio e s’inizia una ripida discesa che porta al ponte sul Torrente Dal.
Inizia ora una ripida salita verso la frazione di Poia, che non si raggiunge. Arrivati in cima alla salita, si devia a destra sulla strada per Vigo Lomaso che, in falsopiano, porta al “Ponte Romano” sul Rio Maseràc e poi alla chiesa di Vigo Lomaso (Pieve di S. Lorenzo). Tale antichissimo ponte era sulla via che collegava le Giudicarie Esteriori con Sarche, Vezzano e Trento, passando per Vigo Lomaso, Comano e Passo della Morte.  Arrivati nel piazzale della chiesa di Vigo Lomaso c’è il cimitero con all’interno il monumentale dedicato a Don Lorenzo Guetti fondatore del cooperativismo trentino (1847 – 1898). La chiesa, dedicata a S. Lorenzo, è una delle Pievi più pregevoli del Trentino e la più antica delle Giudicarie.
Visitati i luoghi sacri, si riprende il cammino salendo per la mulattiera che parte da dietro la chiesa (lato est) e porta a Castel Spine. Il Castello, oggi residenza privata, occupa un rilievo sulle pendici occidentali del Monte Casale e domina l’intera conca delle Giudicarie Esteriori, i suoi monti, i suoi villaggi ed i suoi castelli. Si ritiene che questo castello, come altri nella valle, esistesse fin dall’XI Secolo.
Arrivati al castello ci si porta sulla Strada Provinciale che passa poco sopra e che collega Lundo con Vigo Lomaso. Si scende a destra, passando tra prati e frutteti, e si arriva alla chiesetta di S. Silvestro edificata intorno al XV Secolo. La chiesetta è ora dedicata alla Madonna di Fatima ed al suo interno ci sono alcuni affreschi (non ben conservati) con la passione di Cristo ed alcuni graffiti raffiguranti predicatori francescani d’Assisi.
Lasciata la chiesetta si scende per la ripida stradina lastricata che porta al capitello di S. Rocco ed all’omonima fontana. Passato il ponte sul Torrente Dal, si attraversa il paese di Vigo e si raggiunge la Strada Statale 421 dei Laghi di Molveno e Tenno. Si segue detta strada, verso Ponte Arche, fino alla Cassa Rurale Don Lorenzo Guetti che si trova sulla sinistra. Si attraversa la Strada Statale e s’imbocca la stradina di campagna che c’è alla destra della Cassa Rurale stessa, camminando in mezzo ai campi fino alla strada centrale della “Piana” che proviene da Dasindo e va verso Campo Lomaso. Campo Lomaso si vede in lontananza, sulla destra, con la caratteristica torre a punta di Villa Lutti (oggi Villa di Campo). Si segue, a destra, detta strada sterrata fino alla piazza di Campo Lomaso da dove è iniziata la passeggiata.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Da Ponte Arche/Comano Terme seguire le indicazioni per Campo Lomaso (3 km)

Dove parcheggiare

Parcheggio libero a Campo Lomaso vicino alla chiesa.

Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.


Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere qualcosa?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
facile
Lunghezza
7,2 km
Durata
2:07h.
Dislivello
177 m
Discesa
157 m
Percorso ad anello Rilevanza culturale/storica Panoramico Adatto a famiglie e bambini Interesse botanico

Statistiche

  • 2D 3D
  • Contenuti
  • Crea nuovo punto
  • Show images Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio