Condividi
Preferiti
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Fitness
Sentiero tematico

Cammino dell'Acqua

· 6 recensioni · Sentiero tematico · Comano Terme
Responsabile del contenuto
APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta Partner verificato  Explorers Choice 
  • Canyon del Limarò
    / Canyon del Limarò
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di A. Russolo, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Canyon del Limarò
    Foto: Fototrekking Foto D. Lira, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Nel bosco di Castel Campo
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di A. Russolo, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Nel parco delle Terme di Comano
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di A. Russolo, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Ponte sospeso sul Canyon del Limarò
    Foto: Fototeca Trentino Sviluppo foto di A. Russolo, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Canyon del Limarò
    Foto: APT Terme dI Comano Dolomiti di Brenta, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Ponte del canyon del Limarò
    Foto: fototeca trentino sviluppo foto di A. Soligno, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / lunedì 16 ottobre 2017, 12:06
    Foto: Flavio Tamanini, Community
  • / Comano Paese
    Foto: fototeca trentino sviluppo foto di b. bolchi, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
  • / Comano Paese - portone
    Foto: fototeca trentino sviluppo foto di b. bolchi, APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta
m 700 600 500 400 300 10 8 6 4 2 km Terme di Comano Antica fonte termale Canyon del Limarò

Passeggiata lungo i sentieri della natura della Valle delle Terme di Comano.
L'itinerario è segnalato con le orme blu.

media
10,7 km
4:00 h.
480 m
471 m

Itinerario che celebra l’acqua che cura, che plasma e che affascina: dalle Terme di Comano alla profonda forra del Canyon del Limarò e lungo il fiume Sarca, uno dei principali corsi d’acqua del Trentino, che collega i ghiacciai dell’Adamello-Presanellae delle Dolomiti di Brenta al Lago di Garda.

Consiglio dell'autore

Il Canyon del Limarò, a pochi passi dalla Terme di Comano,  è un imponente gola in cui scorre il fiume Sarca che ha formato vere e proprie sculture naturali nelle rocce calcaree rosse e grigie.

Profile picture of APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta
Autore
APT Terme di Comano Dolomiti di Brenta
Ultimo aggiornamento: 20.01.2020

Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
648 m
Punto più basso
387 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

  • preparate il vostro itinerario;
  • scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione;
  • scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei ;
  • Consultate I bollettini nivometereologici;
  • Partire da soli è più rischioso;
  • lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro;
  • Non esitate ad affidarvi ad un professionista;
  • fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso;
  • non esitate a tornare sui vostri passi;
  • in caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Ulteriori informazioni e link

Possibilità di giro breve: dal Canyon del Limarò per il ritorno seguire la via dell'andata.

www.visitacomano.it

Partenza

Giardino al Sarca di Ponte Arche (391 m)
Coordinate:
DD
46.037117, 10.873438
DMS
46°02'13.6"N 10°52'24.4"E
UTM
32T 644966 5099877
w3w 
///qualità.annuali.tacete

Direzioni da seguire

Difficoltà: T (sentiero turistico)

Lasciata la macchina nel parcheggio del Giardino Al Sarca di Ponte Arche, si imbocca il ponte in legno in direzione del Parco Termale. Il ponte offre un punto di osservazione privilegiato del fiume Sarca, uno dei principali corsi d’acqua del Trentino, che collega i ghiacciai dell’Adamello-Presanella e delle Dolomiti di Brenta al Lago di Garda. Al termine del ponte si svolta a destra, per seguire l’itinerario pedonale che costeggia il fiume tenendosi ai margini del parco. Superato lo stabilimento termale ci si dirige verso la vecchia fonte dove, nei pressi di una cappella, l’itinerario piega verso sinistra e prende a salire nel bosco lungo un sentiero sterrato. Dopo un paio di tornanti il sentiero sbuca in un prato, un tavolo con panca invoglia ad una sosta prima di riprendere a salire seguendo una strada sterrata che, dopo un tornante, ci porta sulla strada provinciale che collega Villa Banale al Pont dei Servi. Dopo aver attraversato (prestare attenzione!) si prosegue lungo la ripida strada asfaltata che sbuca a Villa Banale, nei pressi dell’Hotel Bellavista. Si continua verso destra, seguendo il marciapiede, fino a raggiungere un bivio con una strada di campagna, situato poco dopo le ultime case di Villa Banale. Si imbocca la stradina, inizialmente asfaltata, seguendo i segnali bianco-rossi del sentiero SAT 349B e dell’itinerario MTB B4.07, superati due bivi (tenere sempre la strada di destra) la strada inizia a scendere più ripida per diventare infine un sentiero, poco prima di sbucare su un’ampia strada asfaltata che si segue continuando a calare nella valle. La strada termina in corrispondenza di un grande edificio, oltre il quale si continua lungo una sterrata che conduce ad un aereo ponte sulla profonda forra del Sarca, alla sinistra, in basso, si intravede il vecchio ponte Balandin un tempo fondamentale punto di congiunzione fra i due lati della valle. Superato il ponte, tavoli e panche invitano ad una pausa nella fresca ombra degli alberi, oltre i quali la strada comincia a salire; dopo circa 100 m si arriva ad un bivio, l’itinerario prosegue lungo la strada di destra, tuttavia si consiglia di dedicare del tempo alla breve digressione di sinistra che conduce al vecchio ponte Balandin e a due terrazze panoramiche sul profondo canyon scavato dal torrente.

Tornati sull’itinerario principale si riprende a salire verso sinistra fino all’incrocio con la trafficata strada statale che collega Ponte Arche a Trento (attenzione!), la si segue per pochi metri verso destra fino ad una piazzola sterrata, di fronte alla quale si intravedono i segnali SAT che indicano l’imbocco del sentiero numero 411 e del Sentiero Frassati (SF) che si andrà ad imboccare. Salendo fra boschi e terrazzamenti abbandonati, l’antica mulattiera giunge nei prati di Bondone dai quali procede come strada asfaltata, si prosegue seguendo le indicazioni del Sentiero Frassati fino ad arrivare al tranquillo paese di Comano. Si attraversa il centro abitato, lasciando la chiesa sulla sinistra e proseguendo lungo la strada principale per circa 100 m fino ad un capitello sovrastato da un ombroso cedro, in corrispondenza del quale si imbocca la strada asfaltata secondaria che scende sulla destra. La si percorre seguendo le indicazioni SAT e MTB B4.12 fino ad un bivio in vista di Poia, dove si svolta a destra, si continua a tenere la destra anche al bivio successivo per giungere ad un maneggio. La strada di sinistra ci conduce alle prime case di Poia e alla strada principale che seguiamo svoltando verso destra; dopo circa 1,8 km si prende una strada sterrata che scende fra i prati, indicata da un segnavia MTB B4.12. Si continua a calare prestando attenzione al margine del bosco alla nostra sinistra, entro il quale si apre uno stretto (ma visibile) sentiero che in circa 15 minuti ci porta a Ponte Arche.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Arrivati a Ponte Arche/Comano Terme, all'altezza dell'Azienda per il Turismo scendere per la strada che porta verso il parco termale, a 50 m si trova un parcheggio punto di partenza della passeggiata.

 

Dove parcheggiare

Parcheggio libero al Giardino al Sarca di Ponte Arche/Comano Terme.

Coordinate

DD
46.037117, 10.873438
DMS
46°02'13.6"N 10°52'24.4"E
UTM
32T 644966 5099877
w3w 
///qualità.annuali.tacete
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

  • zaino dell'escursionista;
  • scarpe da trekking.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere qualcosa?


Recensioni

3,8
(6)
Foto di profilo
Flavia Corradini
02.06.2020 · Community
Torrente Sarca
Foto: Flavia Corradini, Community
Donato Quattrocchi
02.06.2020 · Community
Percorso fantastico
Visualizza di più
martedì 2 giugno 2020, 14:42
Foto: Donato Quattrocchi, Community
Mostra tutte le recensioni

Foto di altri utenti

Ponte Balandin
martedì 2 giugno 2020, 18:33
Sarca
Torrente Sarca
+ 4

Recensione
Difficoltà
media
Lunghezza
10,7 km
Durata
4:00h.
Dislivello
480 m
Discesa
471 m
Percorso ad anello Interesse geologico Panoramico Ristori lungo il percorso

Statistiche

  • 2D 3D
  • Contenuti
  • Show images Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio