Crea itinerario fino qui Copia il percorso
CamminoPercorso consigliato

Cammino Jacopeo d'Anaunia - III tappa finale versione breve

Cammino · Val di Non
LogoAPT Val di Non Soc. Coop.
Responsabile del contenuto
APT Val di Non Soc. Coop. Partner verificato 
  • Santuario di San Romedio - Predaia
    / Santuario di San Romedio - Predaia
    Foto: APT Val di Non Soc. Coop.
  • / Eremo di San Biagio - Romallo
    Foto: APT Val di Non Soc. Coop.
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • / Cappella dell'Eremo di San Biagio - Romallo
    Foto: APT Val di Non Soc. Coop.
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • / Santuario di San Romedio - Predaia
    Foto: F. Voglino, APT Val di Non Soc. Coop.
  • / Chiesa maggiore del Santurario di San Romedio - Predaia
    Foto: APT Val di Non Soc. Coop.
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
  • /
    Foto: Paolo Menapace, Associazioni Anaune Amici del Cammino di Santiago
m 1000 900 800 700 600 500 18 16 14 12 10 8 6 4 2 km

Da Rumo al Santuario di San Romedio. Questa versione di terza tappa permette di concludere già il Cammino al terzo giorno. Si parte da Marcena di Rumo per arrivare al famoso Santuario di S.Romedio nei pressi di Sanzeno.

media
Lunghezza 19,4 km
6:30 h.
646 m
849 m
960 m
556 m

Questa versione di terza tappa consente di completare la versione breve del Cammino Jacopeo. Partendo da Marcena si prosegue in discesa verso il torrente Pescara. Il rumore delle sue acque accompagna piacevolmente il pellegrino fino quasi a Cagnò ovvero nella “Terza Sponda” dove è possibile godere di panorami indimenticabili sul lago di S. Giustina e sulla Val di Non.  La parte finale della tappa ci porta a percorrere  il  suggestivo sentiero in roccia (ex canale irriguo ottocentesco) per raggiungere il Santuario di S. Romedio, mèta del nostro cammino. Questo è il luogo simbolo dell’esperienza umana dell’eremita Romedio che, dopo aver lasciato i suoi beni e durante il suo pellegrinaggio a Roma, si lasciò catturare dalle asperità di questa vallata per dedicare il resto della sua vita interamente a Dio ed a contatto intimo con la natura.

Consiglio dell'autore

Allungando di poco la tappa si può abbinare un tratto del percorso didattico "Al Meleto". Una volta arrivati nel centro del paese di Romallo basta seguire le chiare indicazioni "Al Meleto" fino in Loc. San Biagio. Lungo questo percorso si trovano punti panoramici sul Lago di Santa Giustina e dei punti informativi sulla coltivazione delle famose mele.

>> Scarica qui la traccia esatta della deviazione sul percorso Al Meleto 

Il timbro da apporre sulla Credenziale del Pellegrino si trova presso:
Eremo di S.Biagio
Santuario di S.Romedio. Inoltre presso il negozietto del Santuario c’è il libro dove apporre la propria firma ed un commento sul Cammino appena compiuto.

Immagine del profilo di Donato Iob
Autore
Donato Iob
Ultimo aggiornamento: 19.02.2021
Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
960 m
Punto più basso
556 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

Il Cammino  è ben segnalato, con la presenza del simbolo della conchiglia stilizzata di colore giallo e varie tabelle che indicano la via. Si percorrono antichi sentieri di collegamento tra piccoli paesi e antiche vie che conducevano ai Santuari mèta di pellegrinaggi. Ci sono brevi tratti di strade a basso transito veicolare.

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Consigli e raccomandazioni aggiuntive

www.santiagoanaunia.it 

Percorso didattico "Al Meleto"

Partenza

Marcena di Rumo (933 m)
Coordinate:
DD
46.440417, 11.018847
DMS
46°26'25.5"N 11°01'07.8"E
UTM
32T 655077 5144963
w3w 
///notare.reclami.accada

Arrivo

Santuario di San Romedio

Direzioni da seguire

Partendo da Marcena si deve ritornare a Mione per poi proseguire in discesa verso il torrente Pescara. Il rumore delle sue acque accompagna piacevolmente il pellegrino fino quasi a Cagnò ovvero nella “Terza Sponda” dove possiamo godere di panorami indimenticabili sul lago di S. Giustina e sulla Val di Non.

Proseguendo si arriva a Revò, Romallo e poi scendendo si passa in prossimità dell’eremo di S Biagio. Si risale un po’ la strada provinciale per poi prendere una strada di campagna che ci conduce al “Pont de la Poìna” sul torrente Novella. Di qui si prosegue verso Casez, poi il Museo Retico ed infine attraverso il suggestivo percorso in roccia (ex canale irriguo ottocentesco) si raggiunge il Santuario di S.Romedio, mèta del nostro cammino.

Allungando di poco la tappa si può abbinare un tratto del percorso didattico "Al Meleto". Una volta arrivati nel centro del paese di Romallo basta seguire le chiare indicazioni "Al Meleto" fino in Loc. San Biagio. Lungo questo percorso si trovano punti panoramici sul Lago di Santa Giustina e dei punti informativi sulla coltivazione delle famose mele.

>> Scarica qui la traccia esatta della deviazione sul percorso Al Meleto 

Testi di Donato Iob 
Associazione Anaune Amici del Cammino di Santiago

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Dall'autostrada del Brennero A22 si prende l'uscita Trento Nord e si prosegue in direzione della Val di Non su SS43. Arrivati al ponte di Mostizzolo di svolta a destra e si seguono le chiare indicazioni fino a Rumo. 

Dove parcheggiare

Parcheggio libero e gratuito presso lo sportello della Cassa Rurale in Mione di Rumo.

Coordinate

DD
46.440417, 11.018847
DMS
46°26'25.5"N 11°01'07.8"E
UTM
32T 655077 5144963
w3w 
///notare.reclami.accada
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Titoli consigliati

Si consiglia la Guida ufficiale del Camino Jacopeo d'Ananunia completa di indicazioni relative al percorso e approfondimenti storici e culturali e il sito ufficiale del cammino: www.santiagoanaunia.it  

Mappe consigliate

4land Cartina Escursionistica della Val di Non, scala 1:25.000

Attrezzatura

Chiunque si metta in cammino e desideri arrivare alla sua meta senza problemi deve calzare un buon paio di scarpe comode, meglio se con suola scolpita (tipo Vibram) e con protezione per la caviglia (tipo pedule da escursionismo), ma nelle quali il piede sia ben fermo per evitare il formarsi di vesciche o, peggio, rischiare una slogatura. E’ anche bene dotarsi di un bastone (o meglio ancora di bastoncini telescopici) per aiutarsi nel cammino, soprattutto in qualche passaggio più impegnativo.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
media
Lunghezza
19,4 km
Durata
6:30 h.
Salita
646 m
Discesa
849 m
Punto più alto
960 m
Punto più basso
556 m
Itinerario a tappe Punti di ristoro lungo il percorso Rilevanza culturale/storica

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Lunghezza  km
Durata : ore
Salita  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio