Condividi
Preferiti
Stampa/PDF
GPX
KML
Crea itinerario fino qui
Plugin
Fitness
Mountain bike

Tour 1444 - Bear no fear! Sulle tracce dell'orso

· 1 recensione · Mountain bike · Val di Non
Responsabile del contenuto
APT Val di Non Partner verificato 
  • /
    Foto: Silvia Gentilini, APT Val di Non
  • /
    Foto: Silvia Gentilini, APT Val di Non
  • /
    Foto: Silvia Gentilini, APT Val di Non
  • /
    Foto: Silvia Gentilini, APT Val di Non
Cartina / Tour 1444 - Bear no fear! Sulle tracce dell'orso
300 450 600 750 900 m km 2 4 6 8 10 12 14 16 18 20 22

Un anello su trails nel regno dell’orso tra Dolomiti di Brenta, Paganella e Val di Non con la possibilità di visitare il Parco Faunistico di Spormaggiore.

facile
23 km
3:00 h.
650 m
650 m

Difficilmente lungo questo corto itinerario si avrà la possibilità di incontrare un vero orso in libertà! La garanzia di vederlo e anche da vicino l’avrete facendo visita al Parco Faunistico di Spormaggiore nei pressi del quale passa il nostro tour. A Sporminore si imbocca la “Via Imperiale” dotata di propria segnaletica che attraversa le pendici alla base del Gruppo delle Dolomiti di Brenta e che con una serie di single trails divertenti passa nei pressi di Castel Sporo e della misteriosa grotta “Bus de la Spia” fino a raggiungere la valle del fiume Sporeggio. Qui i bikers devono affrontare la salita fino al centro di Spormaggiore dove si trova anche il centro faunistico. L’anello si completa con la discesa a Maso Milano e la risalita a Sporminore passando per Campodenno.

Consiglio dell'autore

Orari e tariffe del Parco Faunistico di Spormaggiore: www.parcofaunistico.tn.it

outdooractive.com User
Autore
APT Val di Non
Ultimo aggiornamento: 13.11.2019

Difficoltà
S1 facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
670 m
Punto più basso
261 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Possibilitá di ristoro

Parco Faunistico di Spormaggiore
AGRITUR SANDRO

Consigli di sicurezza

La “Via Imperiale“ è frequentata dagli escursionisti a cui bisogna dare la precedenza

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Attrezzatura

E‘ sufficiente una normare mtb. Per le ripide discese sono necessari freni ben funzionanti.

Ulteriori informazioni e link

Tipo di tracciato: XC (Cross country)

Start

Sporminore (544 m)
Coordinate:
Geografico
46.237917, 11.029133
UTM
32T 656444 5122483

Arrivo

Sporminore

Percorso

Partiamo da Sporminore presso la chiesa e seguiamo la “Via Imperiale”, passando davanti al supermercato, in direzione Sud. Su via Castel Sporo superiamo, attraverso meleti, l’eliporto. Davanti a noi vediamo la rovina di Castel Sporo. Poco più avanti passiamo la grotta Bus de la Spia, alla nostra destra, e giungiamo a un bivio. Qui prendiamo la sinistra. La via scende rapidamente e si trasforma presto in un single trail, che si snoda molto sopra il fondovalle. Ci muoviamo rapidamente in discesa, fino a raggiungere la valle del torrente Sporreggio, alla cui destra inizia la ripida salita verso Andalo. Noi, però, teniamo la sinistra e ci dirigiamo verso Spormaggiore. Passando per Le Seghe raggiungiamo il centro della località, dove dobbiamo prestare attenzione alla segnaletica per il “Parco Faunistico”. La riserva si trova un po’ al di sopra del centro del paese, in direzione Sudest. Vale la pena prendersi un po’ di tempo per visitare il parco dove poter avvistare lupi ed orsi (ingresso gratuito con Trentino Guest Card). Il passaggio attraverso il parco in direzione Castel Belfort è permesso anche alla bici. Al di sopra del parco si segue per un breve tratto la forestale e poi si prendono la sterrata e il sentiero che riportano all’ingresso del parco faunistico. Da qui si fa ritorno in direzione del centro paese, questa volta su sterrata. Al di fuori degli orari d'apertura del Parco Faunistico ci può evitare la salita e andare direttamente verso il centro di Spormaggiore.

In piazza fiera ci sono due supermercati nei pressi della grande fontana. Ci indirizziamo verso il sottopasso della strada principale, Via Trento, (presso la scuola e la palestra) e scendiamo tra i meleti che si estendono fino al Maso Tre Tini. Qui bisogna fare un po’ di attenzione a non imboccare la stradina di campagna sbagliata altrimenti ci si ritrova in un punto molto ripido senza uscita che bisogna poi risalire per tornare sulla via giusta. Si sbocca quindi su di una ripida strada consortile, che prendiamo a destra e che ci conduce, in discesa, fino all’allevamento ittico Baita Marnara e alla località Maso Milano. Passata quest'ultima, dobbiamo immetterci a sinistra sulla statale, molto trafficata, in direzione Crescino. Restiamo sulla statale per poco meno di 500 metri. Ignoriamo la prima traversa verso Sporminore, ma non appena vediamo la traversa a sinistra verso Campodenno, la imbocchiamo, con la massima cautela, e lasciamo la “statale”. Poco dietro Dercolo la strada si dirama e noi teniamo la sinistra (direzione Sporminore). Dopo 300 m lasciamo anche questa strada, tenendoci sulla destra in direzione Campodenno. Tra i ripidi meleti si potrebbe prendere qualsiasi salita, più o meno tutte conducono direttamente, e con la medesima pendenza, verso l’alto. Le strade pubbliche sono però decisamente più confortevoli, mentre le strade consortili sono più ripide. Nel centro di Campodenno svoltiamo a sinistra e prendiamo la strada principale verso Sporminore, passando per Lover. Chi preferisse evitare l’asfalto ed avesse ancora qualche riserva di energie, all’incrocio di Campodenno potrà risalire fino ai margini del bosco, dove si incontra il tracciato del “Dolomiti di Brenta Bike”. Si può seguire questo tracciato verso sud, passando per sentieri boschivi e trail, fino a raggiungere il punto di partenza.

Come arrivare

Dall'autostrada del Brennero A22 si prende l'uscita Trento Nord e si prosegue in direzione della Val di Non su SS43. Poco dopo la località Rocchetta si svolta a sinistra seguendo le indicazioni per il paese di Sporminore. 

Dove parcheggiare

Parcheggio libero e grautito in piazza a Sporminore.

Calcola il viaggio per arrivare in treno, in macchina, a piedi o in bicicletta.

Mappe e cartine consigliate

4Land cartina escursionistica Val di Non nr. 155


Domanda e risposta

Fai la prima domanda

Hai dei dubbi? Scrivi la tua domanda e fatti aiutare dalla community!


Recensioni

4,0
(1)
Sonja Papacek 
22.09.2019 · Community
Wir sind dieser Tour am 21.9.19 exakt gefolgt. Ohne die App und die Offlinekarte allerdings, hätten wir den genauen Weg NIE gefunden!!! Und die Schwierigkeitsangabe "S1 leicht" ist absolut fehl am Platz. Ein normaler Leser könnte meinen dass die Tour auf Forstwegen mit keiner großen Steigung und keinem zu großen Gefälle wäre und für jeden Freizeitmountainbiker, vielleicht auch Familien eben „leicht“ zu bewältigen wäre. Jedoch braucht es, um diese extremen Gefälle auf schmalen Pfaden mit grobem, losem Schotter heil zu bewältigen unbedingt Downhillerfahrung und technisches Können. Für das lange Bergauffahren auf Asphaltstraßen braucht es auch eine gewisse Kondition. Auch die betonierten Wege zwischen den Weingärten waren mit Sand und Schotter bedeckt und extrem steil bergab. Wir haben unser Bike einige Male auf dieser Tour geschoben. Außerdem sollte man wirklich keine Angst vor Bären haben, denn die Tour wird ihrem Namen „Bear no fear“ absolut gerecht: Nach ca. 4 km im Wald, mussten wir eine Zwangspause einlegen, denn ca 30m vor uns stand uns plötzlich ein Bär im Weg. Zuerst ist er noch vor uns davongelaufen, nach wenigen Sekunden jedoch kam er neugierig zurück und beobachtete uns. Als er sich aufrichtete entschlossen wir uns umzukehren. Als dann allerdings 2 Mountainbiker genau aus der Richtung des Bären daherkamen, und erklärten, dass sie keinen Bär gesehen hatten, konnten wir die geplante Tour vorsichtig fortsetzen. Der Restaurantbesitzer bei der Fischerei erklärte dann, dass die Bären oft vorbeikommen, wegen des Fischgeruchs. Fazit: Wir bereuen es absolut nicht, die Tour gemacht zu haben, denn sie ist wirklich wunderschön, erlebnisreich und aussichtsreich. Nur die Klassifizierung S1 leicht stimmt nicht. Und es ist auch kein großer Zufall, dabei einem Bären zu begegnen!!!
Visualizza di più
Fatto il 21.09.2019

Foto aggiuntive


Recensione
Difficoltà
S1 facile
Lunghezza
23 km
Durata
3:00 h.
Salita
650 m
Discesa
650 m
Itinerario circolare Panoramico Ristori lungo il percorso Interesse faunistico

Statistica

: ore
 km
 m
 m
Punto più alto
 m
Punto più basso
 m
Mostra il profilo altimetrico Nascondi il profilo altimetrico
Sposta le frecce a sinistra e a destra per cambiare il ritaglio visualizzato.