Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Escursione di lunga distanza Tappa

GardaTrek - Top Loop 3: Una lunga discesa verso il fiume Sarca

Escursione di lunga distanza · Garda Trentino
Responsabile del contenuto
Garda Trentino Partner verificato  Explorers Choice 
  • Camminando sul Monte Biaina, sullo sfondo il lago di Garda / Garda Trentino
    / Camminando sul Monte Biaina, sullo sfondo il lago di Garda / Garda Trentino
    Foto: G.P. Calzà, Garda Trentino
  • / Panorama dalla cime del Biaina sul lago di Garda / Garda Trentino
    Foto: G.P. Calzà, Garda Trentino
  • / San Giovanni al Monte
    Foto: Archivio Garda Trentino, Garda Trentino
  • / Panorama sul lago di Garda dal sentiero
    Foto: Archivio Garda Trentino, Garda Trentino
  • / Il Ponte Romano a Ceniga
    Foto: Archivio Garda Trentino - Foto Promovideo, Garda Trentino
m 1500 1000 500 20 18 16 14 12 10 8 6 4 2 km MONTE CALINO "SAN PIETRO" Ristoro San Giovanni
Dai mille metri del Rifugio San Pietro verso la valle del Sarca: un'altra tappa caratterizzata da un notevole cambiamento di paesaggio mano a mano che si scende di quota. 
difficile
20 km
7:43 h.
1.471m
2.322m

Questa tappa, dopo la salita al Monte Biaina tra la Valle Lomasona e la Valle del Sarca, ci accompagna nuovamente verso il fondovalle. Il sentiero sbuca in prossimità del fiume Sarca nei pressi del caratteristico "ponte romano" di Ceniga. 

Il percorso, mediamente impegnativo, ci permette di riprendere fiato dopo le tappe precedenti decisamente più dure e di apprezzare il paesaggio del Garda Trentino. Camminando si percepisce infatti chiaramente il cambio di quota e di clima: dai fitti boschi del primo tratto si passa ai pascoli, per finire poi tra gli uliveti e nella campagna a ridosso del fiume Sarca. 

L'unica salita di questa tappa porta al Monte Biaina: dalla croce sommitale si gode di una vista spettacolare sul Garda Trentino.  Il tracciato tocca poi la località di San Giovanni al Monte: qui tradizionalmente si trovano le "case di montagna" degli abitanti di Arco, tra boschi e pascoli. 

Consiglio dell'autore

Per chi volesse fare una sosta e rifocillarsi con la tipica cucina trentina, consigliamo una pausa a Malga San Giovanni

Immagine del profilo di Valentina Bellotti
Autore
Valentina Bellotti
Ultimo aggiornamento: 24.06.2020
Difficoltà
difficile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
1.339 m
Punto più basso
100 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Possibilitá di ristoro

Ristoro San Giovanni
MONTE CALINO "SAN PIETRO"

Indicazioni sulla sicurezza

Periodo consigliato aprile/metà ottobre. 

Le informazioni contenute in questo scheda sono soggette ad immancabili variazioni, nessuna indicazione ha quindi valore assoluto. Non è possibile evitare del tutto inesattezze o imprecisioni, in considerazione della rapidità dei cambiamenti ambientali o meteorologici che possono verificarsi. In questo senso decliniamo ogni responsabilità per eventuali cambiamenti subiti dall’utente. Si consiglia, comunque, di accertarsi, prima di effettuare un’escursione, sullo stato dei luoghi e sulle condizioni ambientali o meteorologiche.

Ulteriori informazioni e link

  • Per trovare una sistemazione per la notte nei pressi di Ceniga potete consultare il sito www.gardatrentino.it
  • Per chi volesse concludere il percorso prima di Ceniga: dalla Croce di Bondiga imboccare il sentiero SAT 409. Dopo la discesa nel bosco, il sentiero sfocia su una strada forestale che porta a una strada asfaltata: seguendola si raggiunge il paese di Varignano. Lì c'è una fermata servita dalla linee urbane del Basso Sarca con cui è possibile tornare a Riva del Garda (Informazioni sugli orari: www.gardatrentino.it)
  • Per ulteriori informazioni su percorsi, servizi (guide, shop, rifugi  ecc...) e alloggi a misura di escursionista:  APT Garda Trentino - Tel. +39 0464 554444 - www.gardatrentino.it

Partenza

Rifugio San Pietro - Monte Calino (966 m)
Coordinate:
DD
45.932795, 10.838251
DMS
45°55'58.1"N 10°50'17.7"E
UTM
32T 642511 5088223
w3w 
///fino.altro.fiducia

Arrivo

Ceniga

Direzioni da seguire

Dal Rifugio San Pietro si segue il segnavia SAT 401. Si sale verso il Monte Calino per poi proseguire sempre sul sentiero SAT e scendere in località Treni dove si cammina per un tratto si strada sterrata fino alla croce di Bondiga; di qui si prosegue fino all’incrocio con il segnavia SAT 409. Si sale fino alla Bocca di Tovo dove si prende il segnavia SAT 407 per un breve tratto, quindi si prosegue sul segnavia SAT 407B. Si raggiunge il Monte Biaina quindi si scende fino a incrociare nuovamente il numero 407. Si scende sul 407 fino ai Prai da Gom e si raggiunge l’abitato di San Giovanni al Monte. Si scende ora seguendo il sentiero SAT 408 tra sentiero e tratti stradali fino a giungere sopra l’abitato di Padaro dove, seguendo sempre il sentiero SAT, si percorre il sentiero che conduce al Salt della Cavra. Si scende tenendo la sinistra quindi si cammina su fondo sterrato fino in località Fontane di Laghel dove si prende il sentiero SAT 431 fino al ponte Romano di Ceniga, da cui si raggiunge in breve l'abitato.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Mezzi pubblici

Per questo percorso non ci sono servizi di trasporto pubblico. 

Come arrivare

Accessi al Rifugio San Pietro:

  • da Ville del Monte m. 556 (frazione S. Antonio) col sentiero 406 che passa da Canale m. 598, dalle Case Bastiani m. 854 ed arriva presso il rifugio - ore 1.30
  • da Gavazzo Nuova m. 201, per il Sentiero di Gola  (segnavia 401) passando da Tenno m. 427 - ore 2.15
  • da malga Lomasona m. 536 (strada da Dasindo) con il segnavia 410 alla Sella del Calino m. 966 e al rifugio - ore 2

 

Come arrivare nel Garda Trentino: www.gardatrentino.it

Dove parcheggiare

No parking possibility for this stage

Coordinate

DD
45.932795, 10.838251
DMS
45°55'58.1"N 10°50'17.7"E
UTM
32T 642511 5088223
w3w 
///fino.altro.fiducia
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Mappe consigliate

  • Cartina escursionistica Garda Trentino - In vendita presso uffici informazione Riva del Garda, Arco e Torbole e ordinabile online

Guide consigliate in questa regione:

Mostra tutto

Cartine consigliate

Mostra tutto

Attrezzatura

L'itinerario proposto non presenta tratti attrezzati né vie ferrate, non sono quindi necessari casco e attrezzatura di autoassicurazione. Tuttavia, considerato l'impegno fisico richiesto, la lunghezza delle tappe e la presenza di tratti anche esposti, questo tipo di percorso è consigliato a persone ben allenate, dotate di capacità di orientamento e abituate a frequentare la montagna.

Per affrontare il GardaTrek serve una normale attrezzatura da trekking in ambiente alpino, che consigliamo di completare con giacca a vento e pile in caso di improvviso maltempo, torcia, biancheria di ricambio, occhiali da sole e crema protettiva, borraccia, snack.


Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere qualcosa?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti

loc. Marcarie

Difficoltà
difficile
Lunghezza
20 km
Durata
7:43h.
Dislivello
1.471m
Discesa
2.322m
Itinerario a tappe Panoramico Ristori lungo il percorso Passaggio in vetta

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio