Condividi
Preferiti
Stampa/PDF
GPX
KML
Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Embedding
Fitness
Passeggiata

Da Campregheri alla Torre dei Sicconi

Passeggiata · Altopiano della Vigolana
Responsabile del contenuto
Consorzio turistico Vigolana
  • Campregheri-torre dei Siconi
    / Campregheri-torre dei Siconi
    Foto: Consorzio turistico Vigolana, Consorzio turistico Vigolana
  • / Campregheri- torre dei Siconi
    Foto: Consorzio turistico Vigolana, Consorzio turistico Vigolana
m 1000 900 800 700 4,0 3,5 3,0 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 km

Una breve e facile passeggiata dedicata alla visita all'area archeologica della Torre dei Sicconi, al suo giardino e per godere di una bella vista panomarica sulla Valsugana.
facile
4,1 km
1:16 h.
104 m
104 m
Partendo da Campregheri e seguendo per circa 900 m una comoda strada sterrata in leggera pendenza, che attraversa un bel bosco di castagni, si arriva alla nostra meta: Il sito del  “parco Archeologico del Giardino della Torre dei Sicconi”. Il sito è posto alla sommità di un colle a sud-ovest del paese di Caldonazzo dove le indagini archeologiche hanno portato alla luce i resti di un probabile castello di età medievale e la sua torre. Un giardino, recentemente recuperato, fa da cornice ai ruderi. Dalla sommità del colle, si gode una magnifica vista sul lago di Caldonazzo,la Valsugana, la Valle del Centa e il gruppo della Vigolana. All’entrata del sito, si trova l’Agritur “Giardini della Torre”, aperto stagionalmente per un ristoro. Il rientro al parcheggio è altrettanto agevole e si effettua per lo stesso percorso dell’andata. La comoda strada sterrata consente una piacevole passeggiata adatta alle famiglie con passeggini al seguito.

Consiglio dell'autore

Una facile passeggiata  lungo la quale si incontrano numerosi alberi di castagne, perfetta in autunno.
outdooractive.com User
Autore
Consorzio turistico Vigolana
Ultimo aggiornamento: 02.08.2019

Difficoltà
facile
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
773 m
Punto più basso
673 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

Si raccomanda di prestare la massima attenzione alle indicazioni, come variazioni di percorso e/o aree pericolose, riportate nei cartelli posti sul terreno dopo i danni subiti dai boschi in seguito alla tempesta Vaia del 2018 !

- preparate il vostro itinerario;

- scegliete un percorso adatto alla vostrapreparazione;

- scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei ;

- consultate I bollettini nivometereologici;

- partire da soli è più rischioso;

- lasciate informazioni sul vostro itinerario esull’orario approssimativo di rientro;

- non esitate ad affidarvi ad un professionista;

- fate attenzione alle indicazioni e alla segnaleticache trovate sul percorso;

- non esitate a tornare sui vostri passi;

- in caso di incidente date l’allarme chiamando ilnumero breve 112 (Numero Unico Europeo di Emergenza attivato nella Provincia Autonoma di Trento).

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Campregheri, frazione di Centa San Nicolò (768 m)
Coordinate:
Geografico
45.984611, 11.238206
UTM
32T 673356 5094773

Arrivo

Campregheri, frazione di Centa San Nicolò

Direzioni da seguire

Dal parcheggio ci addentriamo nell’abitato fino a imboccare la stradina che, lungo la Via Claudia Augusta in direzione di Caldonazzo, conduce alla Torre dei Sicconi. Seguendo la comoda strada, totalmente sterrata e in leggera pendenza, incontriamo, dopo circa 900 m, il bivio per Caldonazzo. Continuando  a sinistra per la strada  principale che porta in località Piatelle ove si incontra un tipico maso circondato da prati e vigneti. Superato l’abitato, continuiamo a scendere verso la nostra meta, che raggiungiamo dopo circa 700 m. Un breve percorso di visita interno al sito consente di ammirare il giardino botanico che circonda i resti archeologici. Per il rientro si ripercorre a ritroso il percorso fatto all'andata.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Da Trento sulla S.S. 349 fino a Vattaro (17,6 km).

Dalla Valsugana sulla SP1 da Calceranica verso Bosentino poi sulla S.S. 349 fino Vattaro (6,1 km da Calceranica).

In entrambi i casi, superato Vattaro, proseguire sulla S.S. 349 in direzione Vicenza per circa 2 km e poi a sinistra e procedere fino all’abitato di Campregheri

Dove parcheggiare

Ampio parcheggio libero all’inizio  del nucleo abitato della frazione di Campregheri

Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Titoli consigliati

Martinelli A., Martinelli M., 2013 A spasso col bebè in Trentino Escursioni con il passeggino per tutta la famiglia. Athesia/Tappeiner  ISBN978-88-7073-725-7

Attrezzatura

Abbigliamento sportivo, scarpe da ginnastica o da trekking.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere qualcosa?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Difficoltà
facile
Lunghezza
4,1 km
Durata
1:16h.
Dislivello
104 m
Discesa
104 m
Andata e ritorno sullo stesso percorso Panoramico Ristori lungo il percorso Rilevanza culturale/storica Adatto con passeggini

Statistiche

  • Contenuti
  • Crea nuovo punto
  • Show images Nascondi foto
: ore
 km
 mt
 mt
 mt
 mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio