Crea itinerario fino qui Copia il percorso
Trekking Percorso consigliato

Trekking - Anello del Monte Cimone

· 1 review · Trekking · Caldonazzo
Responsabile del contenuto
APT Valsugana e Lagorai Partner verificato  Explorers Choice 
  • Anello del Monte Cimone
    / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
  • / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
  • / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
  • / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
  • / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
  • / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
  • / Anello del Monte Cimone
    Foto: visit trentino, APT Valsugana e Lagorai
m 1600 1400 1200 1000 800 600 400 200 8 6 4 2 km
Sali al Monte Cimone tra freschi boschi e bellissimi panorami sulla Valsugana e sul Lago di Caldonazzo
media
Lunghezza 9,5 km
4:00 h.
1.035 m
1.035 m
L’inusuale percorso che sale al Monte Cimone dal versante nord si sviluppa in un ambiente selvaggio e poco frequentato. Ad un tratto iniziale che alterna strada forestale e sentiero, segue un bellissimo traverso (Passeggiata Panoramica- Sentiero della Pace) che sfrutta una vecchia mulattiera militare, ripristinata con consolidamenti e con la sistemazione di bellissimi ponti sospesi. È proprio in questo tratto centrale che si gode di una magnifica veduta sulla conca di Caldonazzo con il suo azzurrissimo lago; qui lo sguardo sconfina fino al Gruppo delle Dolomiti di Brenta e del Carè Alto, che delineano incantevolmente l’orizzonte. Il raggiungimento alla cima si compie lungo la ripida parte finale (sentiero 222), completamente immersa nel bosco. La cima è contraddistinta da folta vegetazione e la bella croce di vetta risulta inappropriata, per dimensioni, alle alte piante che puntellano la sommità. Si scende o per il percorso di salita e seguendo il percorso 225 SAT (Sentiero dei Piani) che digrada in modo diretto sul versante nord. Questa opzione consente di compiere un bellissimo anello.
Immagine del profilo di Omar Ropelato
Autore
Omar Ropelato
Ultimo aggiornamento: 02.03.2021
Difficoltà
media
Tecnica
Impegno fisico
Emozione
Paesaggio
Punto più alto
Monte Cimone, 1.525 m
Punto più basso
Caldonazzo, 500 m
Periodo consigliato
gen
feb
mar
apr
mag
giu
lug
ago
set
ott
nov
dic

Indicazioni sulla sicurezza

Il percorso risulta particolarmente affascinante in autunno. Tuttavia in questo periodo bisogna fare attenzione a non perdere il sentiero in quanto, soprattutto nella parte finale del sentiero 222, le foglie cadute a terra possono nascondere quasi del tutto la traccia di sentiero.

Si consiglia di seguire con attenzione i segni biancorossi posizionati sulle piante (alcuni risultano però sbiaditi e poco visibili). L’ausilio del GPS può essere provvidenziale.

 

1) Preparate il vostro itinerario

2) Scegliete un percorso adatto alla vostra preparazione

3) Scegliete equipaggiamento e attrezzatura idonei

4) Consultate I bollettini nivometereologici

5) Partire da soli è più rischioso

6) Lasciate informazioni sul vostro itinerario e sull’orario approssimativo di rientro

7) Non esitate ad affidarvi ad un professionista

8) Fate attenzione alle indicazioni e alla segnaletica che trovate sul percorso

9) Non esitate a tornare sui vostri passi

10) In caso di incidente date l’allarme chiamando il numero breve 112

 

Come immaginerai, la percorribilità degli itinerari in un ambiente montano è strettamente legata alle condizioni contingenti e dipende quindi da fenomeni naturali, cambiamenti ambientali e condizioni meteo. Per questo motivo, le informazioni contenute in questa scheda potrebbero aver subito variazioni. Prima di partire, informati sullo stato del percorso contattando il gestore dei rifugi sul tuo percorso, le guide alpine, i centri visitatori dei parchi naturali e gli uffici turistici.

Partenza

Caldonazzo (500m) (501 m)
Coordinate:
DD
45.983881, 11.266867
DMS
45°59'02.0"N 11°16'00.7"E
UTM
32T 675578 5094755
w3w 
///impegni.razzi.orche

Arrivo

Monte Cimone (1525m)

Direzioni da seguire

Di fronte al parcheggio si attraversa la strada (località Dossi) e si imbocca una stradina con indicazioni SAT 225 “Monte Cimone – Sentiero dei Piani”.

La stradina fiancheggia un meleto, rimanendo sulla sx dell’appezzamento. Al termine del campo ha inizio il sentiero vero e proprio che si inoltra nel fitto bosco. Si segue il cammino, ben marcato, che sale in modo diretto nella vegetazione. Si attraversa una stretta stradina e si continua sempre in modo diretto verso monte.

A quota 643m il sentiero sfocia su una strada forestale. Si va verso sx percorrendola in salita. Si ignora un bivio a dx e si continua a seguire le tabelle SAT in direzione del “Monte Cimone”.

A quota 705m si abbandona la forestale e si segue il sentiero nel bosco (sempre il segnavia 225). Il sentiero permette di tagliare la strada forestale (che si attraversa un’altra volta a quota 729m) e di alzarsi in modo assai diretto e veloce.

A quota 922m il sentiero si ricollega alla mulattiera, prosecuzione della forestale che abbiamo seguito solo parzialmente in basso. Si segue la suggestiva mulattiera che si alza ora spostandosi verso dx (ovest).

Si giunge così a quota 957m dove si scorge, a sx, la traccia del sentiero 225 “Sentiero dei Piani” che si distacca per salire direttamente al Monte Cimone. Anziché imboccarla, si consiglia di proseguire sulla mulattiera (Sentiero della Pace) su un percorso più lungo ma decisamente suggestivo.

Si percorre così un bellissimo traverso contraddistinto da favolosi punti panoramici (Polsa del Vescovo) e ripristinato con opere in muratura e ponti sospesi, ricalcando il tracciato originale della Grande Guerra.

Il contesto panoramico è davvero notevole con scorci magnifici sul Lago di Caldonazzo, sulle Dolomiti di Brenta e sul Carè Alto, nettamente distinguibili all’orizzonte.

Nel traverso, assai lungo, si guadagna quota lentamente. Si ignora la diramazione con il sentiero che scende a dx in direzione di “Col de le Albarele” (Sentiero del Tamazol).

Ci si innesta qui, senza cambiamenti di direzione, con il sentiero 222 e si prosegue in salita fino a quota 1244m dove si seguono le tabelle SAT del percorso 222 in direzione del Monte Cimone.

Il terreno si fa piuttosto ripido. Nel bosco la traccia non è sempre ben evidente; bisogna seguire con attenzione i segni biancorossi posizionati sulle piante anche se alcuni risultano sbiaditi e poco visibili.

Si raggiunge una stretta stradina tagliafuoco. La si segue a dx (indicazioni Monte Cimone) per circa 300m. Dove la stradina spiana si fa attenzione ad imboccare il sentiero 222 (indicazioni Monte Cimone) che torna a salire deciso nel bosco. Seguendolo si giunge sulla sommità del Monte Cimone a quota 1525m.

Si scende o per il percorso di salita e seguendo il percorso 225 “Sentiero dei Piani” SAT che digrada in modo diretto sul versante nord e si collega al percorso di salita a quota 957m. Questa opzione consente di compiere un bellissimo anello.

Nota


Vedi tutte le segnalazioni sulle aree protette

Come arrivare

Si segue la SS47 della Valsugana fino a Caldonazzo. Si entra in paese e lo si attraversa in direzione di Centa S. Nicolò - Asiago. Nella parte superiore del paese, dopo aver attraversato il ponte sul Torrente Centa, si giunge al Campo Sportivo il cui grande parcheggio è ben visibile sulla sx. Numerosi posti auto.

Coordinate

DD
45.983881, 11.266867
DMS
45°59'02.0"N 11°16'00.7"E
UTM
32T 675578 5094755
w3w 
///impegni.razzi.orche
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Attrezzatura

utili i bastoni telescopici da trekking.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

5,0
(1)

Foto di altri utenti


Recensione
Difficoltà
media
Lunghezza
9,5 km
Durata
4:00 h.
Dislivello
1.035 m
Discesa
1.035 m
Andata e ritorno Panoramico Clima salubre Interesse botanico Percorso consigliato

Statistiche

  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
Mappe e sentieri
Durata : ore
Lunghezza  km
Dislivello  mt
Discesa  mt
Punto più alto  mt
Punto più basso  mt
Muovi le frecce per aumentare il dettaglio